AUMENTANO I FURTI NELLA PROVINCIA DI PARMA

furti-ladro

Scriviamo questo articolo per toccare uno dei focolai sempre accesi della cronaca locale: i furti in casa. Possiamo dare una carrellata delle testate giornalistiche locali di quest’ anno per renderci conto che i furti in casa e nelle attività commerciali sono frequenti dalle nostre zone. 

 

„Pilastrello, viaggio nel quartiere assediato dai ladri: "Non viviamo tranquilli, colpiti a tutte le ore"  „Tutte le cinquanta famiglie che vivono qui sono state derubate in casa.“ (Parma Today 15/03/2017)

„Sfondano il vetro con un tondino di ghisa: rubano il registratore di cassa e scappano. E' successo la notte tra l'8 e il 9 marzo all'interno del negozio di articoli cinesi di Piazzale Matteotti“(Parma Today 9/03/2017)

„In quattro anni, dal 2013 al 2016, in aumento i furti in abitazione denunciati (passati da 62 a 90 in un anno) (…) Questi alcuni dei dati del bilancio illustrato questa mattina dal procuratore Antonio Rustico." (Gazzetta di Parma 08/02/2017)

 

IGORPer non parlare di Igor Vaclavic il russo ricercato per furti e omicidi nella vicina città di Ferrara.

Gli aspetti negativi dei furti sono diretti quando apportano danni materiali a oggetti, vengono sottratti valori e messa a rischio la propria sicurezza personale. Si tratta invece di danni indiretti quando viene violata la propria intimità, per esempio il pensiero che mani sconosciute abbiano frugato in mezzo ai vestiti, alla biancheria e a tutti i nostri oggetti personali.
 

La cosa che più di tutte spaventa però, oltre al dispiacere di vedere portati via oggetti che ci appartengono e ai quali per un motivo o per l’altro siamo particolarmente affezionati, è quella di trovarsi di fronte a dei malviventi disposti a farci del male pur di portare via il bottino.


Non è vero che non possiamo farci niente e che bisogna solo sperare che non arrivino ladri. Esistono due tipologie di sicurezza per le abitazioni: quella attiva e quella passiva.

disordine-ladri

Parliamo di SICUREZZA ATTIVA con: 


Telecamere di videosorveglianza.


Allarme antifurto perimetrale, che opera in sinergia con i sistemi passivi su porte e finestre. Allarme antifurto volumetrico, rileva la presenza di persone nell’abitazione.  I due sistemi si integrano e si completano offrendo un apparato di sicurezza attiva. 


Interfacce tecnologiche di ogni genere come smartphone, sistemi domotici, elettronica avanzata, contribuiscono all’efficienza di questi sistemi di sicurezza.

 

videocamera-pc

Si tratta invece di SICUREZZA PASSIVA nei casi di tutti quei sistemi che oppongono una resistenza fisica e implicano ostacoli da superare da parte dei professionisti del crimine. 
 

Non esistono sistemi passivi di resistenza che impediscano in maniera assoluta l’ingresso agli estranei; esistono tuttavia dei prodotti che allungano i tempi di ingresso in casa e quindi migliorano ampiamente il grado di sicurezza nelle abitazioni. 

 

E’ di fondamentale importanza però seguire una certa coerenza di protezione perimetrale, cioè aperture finestrate e porte sono i due tipi di accesso attaccabili. Proteggere solo una parte di queste significa buttar via dei soldi nella direzione di una sicurezza inesistente, perchè il ladro entrerà da dove fa meno fatica

vetro-oknoplast
Una statistica recente dice che oltre il 70% delle effrazioni avviene sulle superfici finestrate. Proteggere queste con finestre di sicurezza certificata oppure con grate certificate in classe antieffrazione, significa risolvere già una parte del problema, ma non tutto. La porta di ingresso, che è un biglietto da visita dell’abitazione, può essere l’altra protagonista della sicurezza passiva. L’ applicazione di porte blindate dotate di appositi sistemi di chiusura e di serratura garantisce un maggiore livello di sicurezza. 

porta-blindata

Noi consigliamo nel settore della sicurezza Porte Blindate almeno in classe 3, meglio classe 4, per le quali i tempi di effrazione si innalzano notevolmente e la “professionalità” richiesta al ladro è superiore.
Le grate di sicurezza possono poi proteggere le finestre sempre con prodotti appartenenti alla classe 2,3 o 4 di antieffrazione.
Una parziale alternativa alle grate, oppure un aiuto sinergico in questa direzione viene dalle finestre dotate di sistemi di sicurezza (meccanismi e vetri speciali).

Come scampare ai furti in casa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *